Caffè dal 1924

La storia del Caffè del Borducan conta più di 100 anni

Bisogna spostare l’’asticella del tempo indietro di tanto tempo, fino alla seconda metà dell’’800 quando Davide Bregonzio, erborista, garibaldino e inventore del Liquore, apri il primo caffè, che allora portava solo il nome di “Caffè del Davide”.

La storia inizia così, alla fine del Viale delle Cappalle, sulla snistra dove oggi sorge il Ristorante Milano.

La storia racconta anche che prima di arrivare nella sede attuale, il Caffè del Borducan si trasferì nell’edificio di fronte, che oggi ospita il Ristorante Montofrano. Fu proprio in quell’occasione alla fine dell’ì800 che il Caffè prese il nome che ancora viene mantenuto.

Il Caffè del Borducan arriva nella sua sede attuale nel 1924 per volere di Anita Bregonzio. La donna fece costrutire questo splendido edificio dall’imprsario edile Piccoli; un edificio a tratti liberty, che nella sua struttura non ha fondamenta ma si aggrappa in qualche modo alla roccia della montagna.

Il pezzo più antico che possiamo trovare in questo luogo?

Il bancone del bar, lo stesso di sempre, che porta i segni del tentativo di sequestro. Ma Anita non ne volle sapere: ai tempi si tenne stretto questo magnifico bancone in marmo legno e peltro, barattandolo con la cancellata storica del locale.

Prima era Davide, poi Anita con Bruno

[ … in aggiornamento … ]

Nel 2000 l’inaugurazione dopo la ristrutturazione: il Caffè del Borducan diventa albergo

[ … in aggiornamento … ]

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.